Farmaci per il trattamento di attacchi di emicrania

Farmaci che vengono utilizzati per il trattamento di attacchi di emicrania includono antidolorifici, analgesici antinfiammatori, medicinali antisickness e triptani. La maggior parte delle persone con emicrania possono trovare un trattamento che funziona ragionevolmente bene per la maggior parte degli attacchi. Tuttavia, i bambini, e le donne in stato di gravidanza e l'allattamento al seno hanno una scelta limitata come molti antimigraine e medicine antisickness non sono adatti a loro.

L'emicrania è una condizione che causa episodi (attacchi) di mal di testa, e spesso altri sintomi come vomito. Tra gli attacchi di emicrania, i sintomi vanno completamente. Vedere il foglio illustrativo separato chiamato 'Emicrania', che fornisce i dettagli generali sulla emicrania.

Questo opuscolo è di circa farmaci che possono essere utilizzati per il trattamento di ogni attacco di emicrania. (Se si dispone di attacchi frequenti o gravi di emicrania, un'altra opzione è quella di prendere un farmaco per prevenire l'emicrania Vedere il foglio illustrativo separato chiamato 'emicrania - Farmaci per prevenire gli attacchi di emicrania.. Per maggiori dettagli)

Ci sono quattro tipi di farmaci che vengono comunemente utilizzati per il trattamento di attacchi di emicrania: antidolorifici normali, antidolorifici antinfiammatori, medicinali antisickness e triptani. Questi sono discussi di seguito.

Paracetamolo o aspirina funziona bene per molti attacchi di emicrania. Prendere una dose il prima possibile dopo che i sintomi cominciano. Se si prende antidolorifici abbastanza presto, che spesso riducono la gravità del mal di testa, o si fermano completamente. Un sacco di gente non prendere un antidolorifico fino a un mal di testa diventa davvero male. Questo è spesso troppo tardi per l'antidolorifico per lavorare bene.

Prendere la dose piena di antidolorifico. Per un adulto questo significa 900 mg di aspirina (di solito tre compresse da 300 mg) o 1000 mg di paracetamolo (di solito due compresse di 500 mg). Ripetere la dose in quattro ore, se necessario. Compresse solubili sono probabilmente migliore, in quanto sono assorbiti più rapidamente di compresse solide.

Nota: recentemente, l'aspirina è caduto dal favore per il trattamento di molte condizioni dolorose. Tuttavia, per l'emicrania, che spesso funziona molto bene e vale la pena di provare. Una revisione di studi di ricerca pubblicati nel 2010 (citato alla fine di questo foglio illustrativo) conferma il luogo di aspirina. La revisione ha concluso che l'aspirina (a dose piena) o toglie il dolore di emicrania, o riduce notevolmente il dolore, entro due ore in più della metà delle persone che lo assumono.

E 'meglio non usare codeina e farmaci contenenti codeina, come la co-codamol, per curare l'emicrania. Questo perché la codeina può rendere nausea (sensazione di malessere), vomito, peggio, che può peggiorare l'emicrania. Essi sono anche più probabilità di paracetamolo o aspirina per causare una condizione chiamata mal di testa farmaci se li usate frequentemente. (Vedere il foglio illustrativo separato chiamato. 'Mal di testa - uso eccessivo di farmaci' per i dettagli)

Antidolorifici antinfiammatori probabilmente funzionano meglio di paracetamolo per alleviare l'emicrania. Essi comprendono ibuprofene, che si possono acquistare in farmacia o salire su prescrizione. Altri tipi come diclofenac, naprossene, o acido tolfenamico bisogno di una prescrizione. Inoltre, a rigor di termini, l'aspirina è un antidolorifico antinfiammatorio.

Alcuni punti di anti-infiammatori sono:

  • Può essere meglio prendere la dose massima consentita appena la cefalea comincia piuttosto che prendere dosi più piccole.
  • Idealmente, prendere un farmaco anti-infiammatorio con un po 'di cibo o latte. Questo aiuta a ridurre il rischio di sviluppare un mal di stomaco che alcune persone hanno con questi medicinali. Tuttavia, questo non può essere possibile se si sente male o vomita.
  • Una marca di ibuprofene si dissolve e si disperde in bocca, ed è inghiottito con la saliva. Questo può essere più facile da prendere rispetto ad altre compresse se si sente male.
  • Una marca di diclofenac viene come una supposta. Questo può essere utile se si vomita di solito con un attacco di emicrania.
  • Alcune persone con asma, ipertensione, insufficienza renale, insufficienza cardiaca o potrebbero non essere in grado di prendere antidolorifici antinfiammatori.
  • Per un elenco completo delle ammonizioni e possibili effetti collaterali per il farmaco particolare, vedere il volantino che viene nel pacchetto farmaco.

Gli attacchi di emicrania possono causare nausea (sensazione di malessere) o vomito. La nausea provoca scarso assorbimento delle compresse nel vostro corpo. Se si prende antidolorifici, possono rimanere nel tuo stomaco e non funzionare bene se si sente male. Si può anche vomitare le compresse indietro. Suggerimenti che possono aiutare sono:

  • Utilizzare solubili (solubile) antidolorifici. Questi vengono assorbiti più velocemente dal vostro stomaco e sono suscettibili di lavorare meglio.
  • Come accennato, una marca di diclofenac viene come una supposta. Questo può essere utile se si vomita di solito con un emicrania.
  • Si può prendere un farmaco antisickness oltre ad antidolorifici. Un medico può prescrivere uno. Ad esempio, domperidone, proclorperazina o metoclopramide.
  • Come antidolorifici, farmaci antisickness funzionano meglio se si prende il più presto possibile dopo che i sintomi cominciano.
  • Una medicina antisickness, domperidone, è disponibile come una supposta se si sente molto male o vomita durante gli attacchi di emicrania.
  • Proclorperazina è disponibile in una forma orale che si scioglie tra la gengiva e la guancia. Questo può essere utile se si sente male e non vuoi ingoiare una compressa.

Alcune marche di compresse contengono sia un antidolorifico e un farmaco antisickness. Per esempio, Migraleve ®, Paramax ®, MigraMax ®. Possono essere conveniente. Tuttavia, la dose di ciascun componente non può soddisfare tutti, o essere abbastanza forte. Si può preferire di prendere antidolorifici e medicine antisickness separatamente in modo da poter controllare la dose di ciascuno, e si sa esattamente cosa si sta assumendo.

Farmaci per il trattamento di attacchi di emicrania. Analgesici anti-infiammatori.
Farmaci per il trattamento di attacchi di emicrania. Analgesici anti-infiammatori.

Un triptani è un'alternativa se antidolorifici o analgesici antinfiammatori non aiutano molto. Triptan medicinali comprendono: almotriptan, eletriptan, frovatriptan, naratriptan, rizatriptan, sumatriptan, zolmitriptan. Ognuno di essi ha anche marchi diversi. Avete bisogno di una prescrizione per la maggior parte dei triptani, ma è possibile acquistare sumatriptan dalle farmacie.

Triptani non sono antidolorifici. Funzionano interferendo con una sostanza chimica cerebrale chiamata 5HT. Una modifica in questa sostanza chimica è pensato per essere coinvolti nel causare emicrania.

Non prenda una triptani troppo presto in un attacco di emicrania. (Questo è diverso antidolorifici descritte sopra, che devono essere presi il più presto possibile.) Si dovrebbe prendere la prima dose, quando il mal di testa (dolore) sta iniziando a svilupparsi, ma non prima di questa fase. Cioè, non prenderla in fase di aura, se si dispone di un aura. Studi hanno dimostrato che non funzionano così, se presa troppo presto.

Se la prima dose del triptani non funziona, non prenda una dose ulteriore in quanto non è in grado di lavorare sia. L'eccezione a questo è zolmitriptan, dove una seconda dose può essere provato anche se il primo non funziona.

Se una dose bassa non funziona così bene, il medico può prescrivere una dose maggiore. Inoltre, alcuni triptani lavorano in alcune persone e non in altri. Pertanto, se uno triptani non funziona, lo stesso in dosi superiori, o una diversa, può ben farlo. In alcuni casi, alcune persone hanno provato tre o più diversi triptani prima di trovare quello che funziona meglio per loro. Tuttavia, non dare un giudizio prima di aver provato una particolare triptani per 2-3 attacchi di emicrania. Anche nelle persone in cui triptani funzionano bene, un triptani non funziona per ogni attacco di emicrania. Lo scopo è di trovare quello che funziona la maggior parte del tempo per. Consultare il medico per discutere di provare una dose maggiore, o uno diverso, se il primo non sembra aiutare molto.

Leggere il foglio illustrativo nel pacchetto di possibili effetti collaterali. Se si verificano effetti collaterali sono generalmente lievi e di solito non durano a lungo. I più comuni includono una sensazione di caldo-caldo, senso di oppressione, formicolio, vampate di calore, e le sensazioni di pesantezza o di pressione in aree come il volto, le braccia, le gambe e, occasionalmente, il petto. Alcune persone si sentono un po 'instabile o vertigini, sviluppare una bocca secca, o si sentono malati. Sumatriptan può causare sonnolenza. In questo caso non fare i compiti qualificati come guida.

Il modo in cui gli effetti collaterali colpiscono persone diverse può variare tra i diversi triptani. Quindi, se uno provoca effetti collaterali spiacevoli, un interruttore per una diversa possono andare bene.

Un attacco di emicrania si può spesso causare nausea e vomito. Ciò può causare problemi nel prendere le compresse di triptani. Opzioni da considerare se questo è un problema includono:

  • Sumatriptan, che è disponibile sotto forma di iniezione anche.
  • Rizatriptan e zolmitriptan, che sono disponibili come un wafer o tablet che si disperde in bocca, e viene poi ingerito con la saliva.
  • Zolmitriptan e di sumatriptan, che sono disponibili sotto forma di spray nasale.
  • Inoltre, l'assunzione di un farmaco antisickness quali il domperidone o metoclopramide (vedi sopra).

La maggior parte delle persone che soffrono di emicrania possono trovare solitamente un triptano che funziona bene per la maggior parte degli attacchi di emicrania, e in cui non si verificano effetti collaterali o non sono troppo male. Un problema principale con triptani è che in circa 1 su 4 casi, dopo aver preso un triptano che cancella un mal di testa, il mal di testa ritorna entro le prossime 48 ore. Se questo problema tende ad accadere con voi, quindi le opzioni da considerare sono:

  • Si può prendere una dose ripetuta, quando il mal di testa ritorna (se la prima dose ha funzionato). Una dose di triptani può essere ripetuta entro 2-4 ore (a seconda del tipo). Ma, assicurarsi di non superare la dose massima raccomandata per un periodo di 24 ore. Ad esempio, il dosaggio totale di sumatriptan per 24 ore non deve superare i 300 mg per via orale (compresse) o 40 mg per via intranasale (spray nasale) Inoltre, nota:. Se si prendono dosi frequenti di un triptano c'è il pericolo che si possono ottenere 'rimbalzo 'mal di testa chiamato' mal di testa farmaci '. Vedere il foglio illustrativo separato chiamato 'Mal di testa - uso eccessivo di farmaci' per i dettagli.
  • Il medico può prendere in considerazione la prescrizione naratriptan o eletriptan. Il ritorno del mal di testa è pensato per essere meno comune dopo il trattamento con questi triptani.
  • Alcune persone prendono un breve corso di un antidolorifico antinfiammatorio come l'acido diclofenac o tolfenamico nelle 24-48 ore dopo il mal di testa va. Ciò può impedire un ritorno della cefalea e ridurre la necessità di una dose di ripetizione di un triptano.

Alcune persone non possono prendere triptani. Per esempio, alcune persone con malattie cardiache, ictus, o patologie vascolari periferiche. Inoltre, le persone ad aumentato rischio di sviluppare queste condizioni. Il medico le consiglierà. Inoltre, le donne in gravidanza ei bambini non devono assumere triptani.

Trattare con nausea e vomito. Combinazioni di farmaci.
Trattare con nausea e vomito. Combinazioni di farmaci.

Se nessuno dei trattamenti di cui sopra è utile, ci sono alcune prove che suggeriscono che la combinazione di sumatriptan (un triptani) più naprossene (un antidolorifico antinfiammatorio) funziona meglio di due medicinali assunti singolarmente. Tuttavia, è meglio parlarne con il proprio medico prima di intraprendere questo tipo di combinazioni.

Farmaco-indotta mal di testa è causato da prendere antidolorifici o triptani troppo spesso per la tensione di tipo mal di testa o emicrania. A volte viene chiamato abuso di farmaci mal di testa. È una causa comune di mal di testa che si verificano ogni giorno, o quasi tutti i giorni. Circa 1 su 50 persone a sviluppare questo problema ad un certo momento della loro vita. Se si scopre che si stanno ottenendo il mal di testa quasi tutti i giorni, allora questo potrebbe essere una causa. Vedere un medico per consiglio. Vedere il foglio illustrativo separato chiamato 'Mal di testa - uso eccessivo di farmaci' per maggiori dettagli.

Molti dei farmaci usati dagli adulti per l'emicrania non sono concessi in licenza per i bambini. Il paracetamolo o ibuprofene sono adatti e sono comunemente utilizzati. Oltre a questi si deve consultare il medico o il farmacista prima di dare un bambino qualsiasi altro farmaco per l'emicrania. Ad esempio, i triptani non sono concessi in licenza per i bambini e solo alcuni farmaci antisickness possono essere utilizzati.

La buona notizia è che circa 2 a 3 donne con emicrania hanno un miglioramento durante la gravidanza o l'allattamento al seno. Tuttavia, circa 1 su 20 donne con emicrania trovano che la loro emicrania peggiora durante la gravidanza.

La cattiva notizia è che la maggior parte dei farmaci usati per curare l'emicrania (e la malattia) non deve essere assunto in caso di gravidanza o allattamento. Paracetamolo è il farmaco più comunemente usato, come è noto per essere sicuri durante la gravidanza. In caso di gravidanza o l'allattamento al seno è necessario controllare sempre il foglietto illustrativo che accompagna il farmaco per vedere se è adatto. Verificare con il proprio medico o farmacista se non è sicuro.

Dalle informazioni di cui sopra si può vedere che ci sono diverse opzioni da provare quando si ha un attacco di emicrania. Molte persone sotto-trattano i loro attacchi di emicrania o non si rendono conto che se un trattamento non funziona, allora è normale provare un trattamento diverso per il prossimo attacco di emicrania. Si può discutere le opzioni con il vostro medico.

In breve, è normale e comune a provare diverse opzioni di trattamento per l'emicrania per un periodo di tempo. Lo scopo è quello di essere certi di aver trovato ciò che il trattamento o la combinazione di trattamento vi si addice meglio.

Come regola generale, si consiglia di utilizzare lo stesso trattamento per tre attacchi di emicrania di valutare come funziona. Questo perché, anche se un trattamento di solito funziona per voi, ci saranno momenti in cui non può funzionare così bene. Si può anche desiderare di tenere un diario per un po '. Ad esempio, scrivere un resoconto di ciascuna emicrania attacco, sintomi e la gravità. Inoltre, registrare esattamente ciò che il trattamento è stato utilizzato per questo attacco, e la dose. E, quando l'attacco è finito, prendere nota di come pure il trattamento aveva lavorato, e quanto velocemente, e se hai avuto alcun effetto collaterale. In questo modo sarete in grado di essere obiettivo e di trovare quale sia il trattamento migliore per voi. Vedere il foglio illustrativo separato chiamato 'Emicrania - Trigger e Diario', che comprende un diario emicrania che come si può stampare e utilizzare.

Azione Emicrania

27 East Street, Leicester, LE1 6NB
Tel: 0116 275 8317 Web: www.migraine.org.uk

Fiducia Emicrania

52-53 Russell Square, London, WC1B 4HP
Tel: 020 7631 6975 Web: www.migrainetrust.org

In primo piano