Medicinali per prevenire gli attacchi di emicrania

Alcuni farmaci sono utilizzati per prevenire gli attacchi di emicrania. Essi non possono fermare completamente ogni attacco di emicrania, ma il numero e la gravità degli attacchi sono spesso ridotti. È necessario prendere il farmaco ogni giorno.

Non c'è una regola precisa. Ad esempio, si potrebbe desiderare di prendere in considerazione questa opzione se si dispone di:

  • Più di due attacchi di emicrania al mese che causano un'interruzione significativa per la vostra vita.
  • Attacchi di emicrania meno frequenti, ma severo.
  • La necessità di utilizzare un sacco di antidolorifici o triptani farmaci per il trattamento di attacchi di emicrania.
  • Antidolorifici o triptani per l'emicrania non attacchi lavorando molto bene, o voi di essere in grado di prendere loro a causa di effetti collaterali o altri problemi.
  • Attacchi di emicrania, sospettate di causare uso eccessivo di farmaci mal di testa - vedi sotto.

Prima di intraprendere il trattamento preventivo, probabilmente è meglio tenere un diario di emicrania per un paio di mesi per valutare:

  • Quanto spesso e quanto male i tuoi attacchi di emicrania sono.
  • L'uso corrente di farmaci per il trattamento degli attacchi di emicrania.

Questo può aiutare a decidere se il trattamento preventivo è la pena di provare, e anche per aiutare a valutare se si può avere uso eccessivo di farmaci mal di testa. Vedere il foglio illustrativo separato chiamato Emicrania - Trigger e diario che comprende un diario emicrania che come si può stampare e utilizzare.

Che cosa è uso eccessivo di farmaci mal di testa?

Uso eccessivo di farmaci mal di testa è causato da prendere antidolorifici o farmaci triptani troppo spesso per la tensione di tipo mal di testa o emicrania. È una causa comune di mal di testa che si verificano ogni giorno, o quasi tutti i giorni. Circa 1 su 50 persone a sviluppare questo problema ad un certo momento della loro vita.

Quello che segue è un caso tipico...

Si può avere un brutto incantesimo di tensione di tipo mal di testa o emicrania, forse durante un periodo di stress. Si prende antidolorifici o un triptan più spesso del solito. Si continua a fare questo per un po '. Pertanto, il vostro corpo si abitua alla antidolorifici o triptani. Un rimbalzo o il ritiro cefalea si sviluppa poi, se non si prende un antidolorifico o triptani entro un giorno o poco più dell'ultima dose. Pensi che questo è solo un altro di tipo tensivo o attacco di emicrania, e così si prende un ulteriore dose di antidolorifico o triptani. Quando l'effetto di ciascuna dose svanisce, un ulteriore ritiro sviluppa cefalea, e così via. Un circolo vizioso. Nel tempo, si può avere mal di testa quasi tutti i giorni, o ogni giorno, e si finisce per prendere antidolorifici o un triptan tutti i giorni, o quasi tutti i giorni.

Così, alcune persone che potrebbero pensare che sono sempre frequenti attacchi di emicrania sono di fatto sempre uso eccessivo di farmaci mal di testa. Se si usa antidolorifici o una medicina triptani su più di due giorni alla settimana, su base regolare, si è a rischio di sviluppare l'uso eccessivo di farmaci mal di testa.

Si dovrebbe parlare con il medico se si sospetta che si può avere uso eccessivo di farmaci mal di testa. E 'essenziale per escludere questo caso prima di iniziare il trattamento preventivo per l'emicrania. C'è un opuscolo separato chiamato da uso eccessivo di mal di testa che ha ulteriori dettagli.

I beta-bloccanti

Medicinali per prevenire gli attacchi di emicrania. Centro Nazionale di emicrania.
Medicinali per prevenire gli attacchi di emicrania. Centro Nazionale di emicrania.

Questi comprendono propranololo, atenololo, metoprololo, timololo e Nadolol. Essi sono comunemente usati per trattare malattie come l'angina e l'ipertensione. E 'stato notato per caso che alcune persone che sono stati trattati per l'angina, che avevano anche l'emicrania, hanno scoperto che la loro emicrania attacchi attenuato quando il propranololo. Non è chiaro come funzionano per prevenire l'emicrania. Tuttavia, i beta-bloccanti sono ormai un comune trattamento per l'emicrania - più comunemente, propranololo. Una dose bassa può funzionare, ma la dose può essere aumentata se necessario. Alcune persone non possono assumere beta-bloccanti - per esempio, alcune persone con asma o malattia vascolare periferica.

Anticonvulsivanti

Medicinali chiamati sodio valproato e topiramato sono a volte utilizzati. Questi sono classificati come anticonvulsivanti, e di solito vengono utilizzati per prevenire attacchi di epilessia. Tuttavia, si è riscontrato che possono anche prevenire attacchi di emicrania.

Amitriptilina

Amitriptilina è classificato come un antidepressivo. Tuttavia, ha un'azione antimigraine separato al suo effetto antidepressivo. Non è chiaro come funziona per l'emicrania. Una dose bassa sia avviato al primo, e può essere aumentata se necessario. Alcune persone non possono prendere amitriptilina - per esempio, le persone che hanno avuto un infarto del miocardio (attacco cardiaco), o ha una malattia ischemica cardiaca, aritmia, o epilessia. Nota: a rigore, amitriptilina non è concesso in licenza per prevenire l'emicrania. Tuttavia, in pratica, è comunemente usato, e molti medici sono felici di prescrivere per questo scopo.

Flunarizine

Il farmaco è classificato come un inibitore dei canali del calcio. Viene usato un bel po 'in molti paesi come una medicina per prevenire l'emicrania. Tuttavia, flunarizina non è commercializzato e non è concesso in licenza nel Regno Unito. Nonostante questo, a volte è appositamente importato dall'estero sotto la direzione di uno specialista di mal di testa quando si considera la pena di provare.

Altri

Vari altri farmaci sono stati utilizzati per la prevenzione degli attacchi di emicrania. La maggior parte hanno una limitata evidenza per quanto riguarda la loro efficacia o hanno potenzialmente gravi effetti collaterali. Tuttavia, se tutto il resto ha fallito, uno specialista può suggerire di provare uno di questi. Essi includono: pizotifene, metisergide, gabapentin, calcio-antagonisti, lisinopril, e inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI).

  • È necessario prendere il farmaco ogni giorno.
  • E 'improbabile per fermare completamente gli attacchi di emicrania. Tuttavia, il numero e la gravità degli attacchi sono spesso molto ridotti di una medicina preventiva. È utile per voi di tenere un diario di emicrania per monitorare quanto bene un farmaco sta funzionando.
  • Si può richiedere 1-3 mesi per il massimo beneficio. Pertanto, se non sembra funzionare in un primo momento, fare perseverare per un po 'prima di rinunciare.
  • E 'pratica comune per prendere uno di questi medicinali per 4-6 mesi. Dopo questo, è comune per fermarlo per vedere se è ancora necessaria. Esso può essere riavviato nuovamente se necessario.
  • Se si verifica un attacco di emicrania, si può ancora prendere antidolorifici o un triptan in aggiunta alla medicina preventiva.
  • Vale la pena di provare un farmaco diverso se il primo si tenta non aiuta.
  • Leggere il foglio illustrativo nel pacchetto farmaco per un elenco delle precauzioni e possibili effetti collaterali.

Medicinali più terapia comportamentale

Uno studio interessante ricerca pubblicata nel 2010 a confronto due gruppi di persone che hanno avuto frequenti emicranie. Un gruppo ha preso solo un farmaco beta-bloccante. Un altro gruppo ha preso un beta-bloccante, ma ha avuto anche un corso di gestione dell'emicrania comportamentale (BMM). BMM incluso formazione circa l'emicrania, per aiutare a identificare e gestire i trigger di emicrania, tecniche di rilassamento e gestione dello stress. Dopo un certo numero di mesi, il gruppo di persone che ha preso il beta-bloccante più BMM avuto, in media, un numero significativamente minore emicrania rispetto al gruppo che ha preso i beta-bloccanti da soli. Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questa e di guardare BMM combinato con altri medicinali per prevenire l'emicrania.

Nel luglio 2010 l'agenzia di regolamentazione dei medicinali e prodotti sanitari (MHRA), concesso in licenza l'uso di iniezioni di tossina botulinica per la prevenzione dell'emicrania. Questa decisione si è basata su studi di ricerca che sembravano mostrare di essere un trattamento efficace nel ridurre il numero di attacchi di emicrania.

Il trattamento consiste di un massimo di cinque cicli di trattamento con iniezioni di tossina botulinica ogni 12 settimane. Le iniezioni sono date in muscoli intorno alla testa e al collo. Non è chiaro in che modo questo trattamento può funzionare per l'emicrania. La tossina botulinica rilassa i muscoli, ma può anche avere un qualche tipo di azione per bloccare i segnali di dolore. La teoria è che queste azioni possono avere un effetto di fermare un attacco di emicrania venga azionata.

Tuttavia, l'uso di iniezioni di tossina botulinica per l'emicrania diventato controverso. Nel 2011, un articolo del Drug and Therapeutics Bulletin (una rivista medica) era scettico circa il valore di questo trattamento.

Ma, nel 2012, le linee guida sono state emanate dall'Istituto Nazionale per la Salute e l'Eccellenza Clinica (NICE) su questo trattamento. NIZZA raccomanda tossina botulinica di tipo A come un possibile trattamento per prevenire il mal di testa in alcuni adulti con emicrania cronica. I criteri stabiliti dal NICE per le persone che possono essere considerati per questo trattamento sono:

  • se avete l'emicrania cronica (cioè, si ha mal di testa su almeno 15 giorni al mese, con l'emicrania in almeno otto di questi giorni), e
  • avete già provato almeno tre diversi trattamenti di medicina per prevenire il mal di testa di emicrania cronica, ma queste non hanno lavorato, e
  • non si sta assumendo troppi antidolorifici o utilizzandoli troppo spesso.

Inoltre, il trattamento deve essere interrotto se:

  • il numero di giorni che avete un mal di testa emicrania cronica ogni mese non si è ridotto di almeno il 30% dopo due corsi di tossina botulinica di tipo A di trattamento; o
  • le modifiche emicrania cronica a emicrania episodica (cioè, hai meno di 15 giorni con il mal di testa ogni mese) per tre mesi di fila.
Chi dovrebbe prendere un farmaco per prevenire gli attacchi di emicrania? Che cosa è uso eccessivo di farmaci mal di testa?
Chi dovrebbe prendere un farmaco per prevenire gli attacchi di emicrania? Che cosa è uso eccessivo di farmaci mal di testa?

Nota: iniezioni di tossina botulinica sono utilizzati anche per scopi cosmetici - per esempio, come un trattamento per appianare le rughe. Tuttavia, per il trattamento dell'emicrania le iniezioni devono essere in siti specifici intorno alla testa e muscoli del collo. Pertanto, per prevenire gli attacchi di emicrania, deve essere somministrato solo da persone addestrate al suo uso per questo scopo.

Ulteriore aiuto ed informazioni

Azione Emicrania

La fiducia emicrania

Centro Nazionale di emicrania

In primo piano